Ambassador

Ambassador

Buongiorno e bentrovate amiche di Women at Business,
 
per conoscere più da vicino le straordinarie Ambassador di WAB riprendiamo la carrellata delle nostre paladine. Donne che hanno alle spalle esperienze professionali di qualità negli ambiti più diversi, professioniste che a un certo punto del loro percorso hanno subito una battuta d'arresto ma non per questo si sono perse d'animo. Persone resilienti e restartable che da qualche mese hanno sposato il progetto Women at Business aiutandoci a diffonderlo e a trovare nuovi partner aziendali. 

 

Giulia Bertoli, 40 anni, un bimbo di 3 anni, la conosciamo già grazie al suo intervento del 8 marzo al dibattito “Voci e storie di donne in divenire” organizzato da WAB all'interno del palinsesto “I talenti delle donne” del Comune di Milano. Laureata in ingegneria gestionale, Giulia ha lavorato per anni come Direttrice commerciale estero presso l’azienda di famiglia viaggiando tra Cina, India, Russia, Australia e Stati Uniti. Una volta rimasta incinta ha avuto una gravidanza a rischio che l'ha costretta a letto diversi mesi. “Rientrata al lavoro non potevo certo viaggiare come prima con il bambino piccolo. Mi sono ritrovata come un pesce fuor d'acqua senza un ruolo che mi soddisfacesse. Ho stretto i denti per 24 mesi ma poi non ce l'ho fatta e ho preso la sofferta decisione di dimettermi”. È proprio in quei giorni di sovvertimento della propria vita che Giulia si imbatte nel programma radiofonico di RTL 102.5 in cui Laura Basili descrive la start-up fondata con Ilaria Cecchini. “Ho pensato: questo è il lavoro che fa per me. Non ho perso tempo. Mi sono messa in contatto con Laura e Ilaria attraverso LinkedIn. L'idea di dare il mio contributo a una realtà appena nata e rivolta alle donne mi ha subito conquistata. Adoro lavorare per obiettivi, gestire gli impegni come meglio credo ottimizzando il tempo, poter conciliare professione e vita privata. Oggi posso dire di aver ritrovato l'entusiasmo e la passione per ciò che faccio".

 

Anche Marta Butturini ha 40 anni e un bambino di 3, Tommaso.
Laureata in graphic design multimediale a Brescia, ha lavorato per l'archivio del padre Gian - celebre fotoreporter - e all'archivio storico dell'azienda Flos. Poi è venuta in contatto con il network di prodotti per il benessere e la bellezza Forever Living cui si dedica part-time: “È un lavoro meritocratico che mi lascia il tempo di stare con mio figlio e mi offre l'occasione di creare tante relazioni umane e  professionali”. Una volta venuta a conoscenza di Women at Business, Marta ha compilato il suo profilo e ha inserito Forever Living sul nostro ProClub. L'algoritmo di matching l'ha segnalata come possibile Ambassador. Il suo entusiasmo, la sua capacità nel creare relazioni, la sua rete di conoscenze hanno fatto il resto.

 

Nadia Coppola è una donna tenace che non ha mai avuto paura di mettersi in gioco anche dopo periodi di crisi. Romana, 56 anni, un figlio di 22, è laureata in Lettere. “Lavoro da sempre nel campo dell'editoria. Ho iniziato come ufficio stampa in una casa editrice e poi sono entrata nel mondo delle librerie indipendenti coprendo ruoli manageriali”. La crisi del 2008 ha messo in ginocchio tutta la filiera. Molte librerie sono state costrette a chiudere i battenti. “Nel 2012, a 48 anni, mi sono ritrovata senza lavoro. Per me è stato un vero lutto”. Ma Nadia non si lascia sopraffare dallo sconforto, si rimbocca le maniche e cerca collaborazioni temporanee. Negli ultimi 5 anni, è stata consulente per una cooperativa che gestisce librerie museali. “Un lavoro bellissimo che l'arrivo del Covid ha interrotto bruscamente. A marzo 2020 il mio contratto è scaduto e non è più stato rinnovato. Ho pensato: cavoli ho più di 50 anni e ci risiamo, devo ripartire da zero”. A differenza di dieci anni fa però Nadia ora ha imparato a cavalcare il cambiamento con meno timori: “Ho subito aggiornato il curriculum rendendolo più appetibile e trasversale, mettendo in evidenza requisiti diversi. Ho continuato ad aggiornarmi leggendo moltissimo e  partecipando a webinar. A gennaio ho letto di WAB e mi sono iscritta alla piattaforma. Ho avuto dei match ma non erano di mio interesse. Allora ho messo in evidenza altre skill: negoziazione, scouting... e l'algoritmo mi ha proposto il ruolo di Ambassador di WAB. Ed eccomi qui!”.

 

LinkedIn per il tuo business
Il 16 giugno alle 18.00 ci sarà il terzo e ultimo incontro "LinkedIn per il tuo business -  Pagine aziendali ed altri strumenti". La formatrice Olga Farreras Casado completerà la panoramica su come utilizzare al meglio LinkedIn (Iscrivetevi gratuitamente su Eventbrite).
Olga ci racconterà come costruire una pagina per i piccoli business e come ottimizzarla al meglio, ideale per tutte voi che siete iscritte al proclub con le vostre attività. Non perdete quest'opportunità di crescita! 

A presto 
Laura&Ilaria 

Posta un commento