Together

Together

Buongiorno e bentrovate amiche di Women at Business!

 

Come forse già sapete, abbiamo scelto di riassumere i nostri pillars in un 'MANIFESTO' rivolto a tutte voi, ai nostri partner aziendali e naturalmente anche a chi ancora non ci conosce.

 

Perché un manifesto? Perché oggi ripartire è vitale ed auspicabile ma racchiude in sé anche un obiettivo morale che sta a indicare un cambio di passo indispensabile rispetto al passato. Noi di Women at Business siamo convinte che agire insieme oggi sia imprescindibile non solo perché l'unione fa la forza ma perché la pandemia ci ha aperto gli occhi sul fatto che 'nessuno si salva da solo'.

 

Ecco perché INSIEME assume un significato pregnante, denso, etico. TOGETHER, insieme appunto, è uno dei vocaboli più usati nella lingua inglese. Ci siamo rese conto, e ci siamo ritrovate a sorridere per la sorpresa e la soddisfazione, che TOGETHER unisce il TO GET – ottenere - con il pronome femminile HER – lei.

 

Da qui abbiamo voluto chiamare il nostro manifesto “TOGETHER verso un working-welfare al femminile” mettendo l'accento su un più inclusivo e rispettoso utilizzo delle singole skills delle donne, sottolineando l'importanza di garantire loro flessibilità professionale per conciliare lavoro ed esigenze di vita personali, accendendo i riflettori sull'innovazione che per noi ha un ruolo centrale grazie all'algoritmo di matching che permette di abbinare competenze femminili a specifici progetti imprenditoriali.

 

Sono concetti ribaditi in più occasioni anche dai rappresentanti delle istituzioni e dell'imprenditoria. Com'è accaduto il 12 novembre durante il webinar ”Innovazione responsabile: i talenti delle donne” promosso dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Milano. Le testimonial hanno portato esempi concreti di come questo momento di crisi si sia rivelato uno stimolo eccezionale per mettersi in gioco trovando soluzioni tanto innovative quanto - si spera - vincenti.

 

In questi mesi, le aziende nostrane stanno mettendo in campo un'infinità di idee disruptive. Sono tentativi che dimostrano la grande creatività di noi italiani, la voglia di sovvertire lo status quo, l'attitudine alla resilienza.

Un atteggiamento proattivo e positivo che sembra prendere spunto dalla celebre frase di Darwin “Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento”. Mai come in questo momento ce ne stiamo rendendo conto.

Cambiare modo di fare business, trovare nuovi canali per individuare i collaboratori più adatti a supportare i nostri progetti, far emergere le competenze delle donne, fare rete, cavalcare il digitale per trasformare i processi... tutto questo contribuisce a un cambio di paradigma.

Ma voi - donne della community di Women at Business – già lo sapete. Basta dare un'occhiata alla vetrina del Pro Club che ogni giorno animate con i vostri progetti professionali originali e rivoluzionari dettati dalle vostre tante e variegate passioni. Grazie per esserci!

 

 

A presto Laura e Ilaria

Posta un commento

Contenuti recenti

Together

Together

Together, To-Get-Her

Together, To-Get-Her

Together, To-Get-Her

Together, To-Get-Her

Testimonianze